Vini Rossi e Bianchi

Vini Rossi e Bianchi

Filtri attivi

Vermentino 2020

Varietà dal carattere mediterraneo, il Vermentino ha trovato in Maremma Toscana la sua zona d’elezione per la produzione di vini solari e sapidi. Le uve vengono raccolte in due momenti diversi: una prima selezione a fine agosto, consente un maggior apporto di acidi che donano bevibilità al vino; una seconda, ad inizio settembre, per ottenere la massima espressione aromatica caratterizzata da note di agrumi e frutta a polpa bianca. Un calice pieno ed equilibrato, ricco di sensazioni sapide e minerali, che si abbina alla perfezione con pesce alla griglia, crostacei e carni bianche.

Poggio alla Guardia Vigne Alte 2019

Unico vino della gamma di Rocca di Frassinello a non sostare in barrique e ad affinare in vasche di cemento: un’introduzione straordinaria alle altre etichette della cantina. Un blend di uve Sangioveto, Merlot, Cabernet Sauvignon e un tocco di Syrah, un'esperienza nel calice di grande immediatezza, freschezza e bevibilità.

Ornello 2017

Creato in omaggio ai butteri che restano il simbolo della terra di Maremma, forte ed elegante allo stesso tempo. L’Ornello (dal nome del legno), è il lungo bastone appuntito, con il quale viene mosso ancora oggi il bestiame. Si caratterizza per una percentuale consistente di uve Syrah che lo rendono molto pieno e ricco, mantenendo tuttavia l’eleganza e la freschezza tipica dei vini di Rocca di Frassinello.

Le Sughere di Frassinello

È la seconda etichetta di Rocca di Frassinello. Un vino di grande stoffa, in cui il Sangiovese e i vitigni internazionali, Cabernet Sauvignon e Merlot, si fondono per realizzare un grande vino italo-francese. Alla sua 5° vendemmia era già nella TOP 100 di Wine Spectator.

Rocca di Frassinello

La prima etichetta, le grand vin secondo la classificazione bordolese, espressione massima del progetto italo-francese. Un vino riuscito ai vertici massimi fin dalla prima vendemmia, quella del 2004. Un vino da grande competizione, secondo Christian Le Sommer, l’enologo di Les Domaines Baron de Rothschild-Lafite, che lo ha realizzato insieme ad Alessandro Cellai.

Baffonero

Baffonero prende il nome dall’omonima vigna, 100% Merlot, fra le prime piantate a Rocca di Frassinello, l’azienda che si è giovata di nascere come joint venture fra Castellare di Castellina e Domaines Baron de Rothschild-Lafite, il più famoso chateau al mondo. La vigna Baffonero è ai piedi della cantina progettata da Renzo Piano, con un’esposizione perfetta.